Geküsst: indietronica che scalda il cuore | Intervista ai Microlux

Il secondo album dei Microlux è un esperimento sonoro che appaere come un organigramma di oscillazioni e di impulsi magnetici di allusivo stampo kraftwerkiano: un viaggio molecolare tra chip dissonanti e frequenze sintetichecalato nei colori ave degli anni ’80 per dilatarne i margini a colpi di synth-pop e distorsioni glitch dall’umore nordeuropeo.

A cinque anni di distanza da Weisse, Linda Edelhoff Fabio Colasante tornano con un lavoro che miscela sapientemente melodie elettrominimali su ritmiche popular.

Prodotto in collaborazione con Nicodemo e parzialmente registrato allo Studio 35 Live di Cava de’ Tirreni (Sa), Geküsst vede tra le collaborazioni artistiche quella di Garbo (Instabile), di Paolo Sessa dei Malatja (Diva) e di Peppe Biondi (Geküsst).

Abbiamo provato a farci raccontare l’album dal duo, ospiti di eccezione ai microfoni di #generazioneIt

More info:

Facebook – https://www.facebook.com/pages/MICROLUX

Twitter – https://twitter.com/microluxisgone

Soundcloud – https://soundcloud.com/microlux

(A cura di Giuseppe Marino)
Riproduzione riservata

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...