Targhe Tenco: tutte le candidature

Sono state rese note nella giornate di oggi le candidature per le Targhe Tenco 2016, riconoscimento con cui il Club Tenco dal 1984 premia i migliori album italiani dell’anno.

La giuria (composta da circa 200 tra giornalisti e critici musicali) ha stilato le rose dei candidati per le rispettive sezioni che sono in totale cinque: miglior album in assoluto, miglior album in dialetto, miglior canzone singola, miglior opera prima e miglior interprete di canzoni non proprie.

Di seguito vi riportiamo i nomi candidati per miglior opera prima e miglior album in assoluto.
Le altre candidature sono consultabili a questo indirizzo o cliccando sui link sopra indicati.

Info: Pagina FB Club Tenco

Miglior opera prima:

Any Other – “Silently. Quietly. Going Away”
Ave aò – “Favole amare”
Luca Burgio e Maison Pigalle – “Vizi, peccati e debolezze”
Calavera – “Funerali alle Hawaii”
Cappadonia – “Orecchie da elefante”
Cara – “Respira”
Claudia Crabuzza – “Com un soldat”
Patrizia Cirulli – “Mille baci”
Roberto De Bastiani – “Risvolti”
Chiara dello Iacovo – “Appena sveglia”
Luca Di Maio – “Letiana”
Erri – “Dentro la stessa tempesta”
Extraliscio – “Canzoni da ballo”
Laura Facci – “Tutte le musiche del mondo”
Andrea Fardella – “Le derive della Rai”
Furnari – “Abusivi sognatori”
Irene Ghiotto – “Pop simpatico con venature tragiche”
Giorgieness – “La giusta distanza”
Gli Scontati – “Studi interrotti”
Io e la TIGRE– “10&9”
La Notte – “La notte”
Ledi – “Cose da difendere”
Le3corde – “Na!?”
Lovain – “Ego scribo tibi”
Mai Stato Altrove – “Hip Hop”
Teo Manzo – “Le piromani”
Marlò – “Intro”
Mimosa – “La terza guerra”
Marianne Mirage – “Quelli come me”
Mirkoeilcane – “Mirkoeilcane”
Motta – “La fine dei vent’anni”
Marina Mulopulos – “Distichos”
Nanco – “Acerrimo”
Neripè & Guappecartò – “Amay”
Palazzo – “Prima”
Davide Petrillo – “Le grand voyage de monsieur Latrache”
Qualunque – “Mafalda, il meteo e tutto il resto”
Boris Ramella – “Non riesco a dormire”
Bea Sanjust – “Larosa”
Mosé Santamaria – “#RisorseUmane”
Alfina Scorza – “Di rosso e di sensualità”
Siberia – “In un sogno è la mia patria”
Sior Mirkaccio Dettori – “I tempi belli non tornano più”
Sylvia – “Senza far rumore”
Vanessa Tagliabue – “Yorke Contradanza”
Gerardo Tango – “Una donna”
Andrea Tarquini – “Disco rotto”
Alessandro Tomaselli – “Dove andiamo noi niente a che fare”
Vale & The Varlet – “Believer”
Chiara Vidonis – “Tutto il resto non so dove

Album dell’anno:

Afterhours – “Folfiri o Folfox”
Saba Anglana – “Ye Katama Hod”
Gerardo Balestrieri – “Canzoni nascoste”
Edoardo Bennato – “Pronti a salpare”
Bottega Baltazar – “Sulla testa dell’elefante”
Calcutta – “Mainstream”
Vinicio Capossela – “Canzoni della Cupa”
Roberta Carrieri – “Canzoni su commissione”
C+C = Maxigross – “Fluttarn”
Fabrizio Consoli – “10”
Cosmo – “L’ultima festa”
Giorgia Del Mese – “Nuove emozioni post-ideologiche”
Del Sangre – “Il ritorno dell’indiano”
Luca De Nuzzo – “Vegetalia”
Esterina – “Dio ti salvi”
Niccolò Fabi – “Una somma di piccole cose”
Flo – “Il mese del rosario”
Max Gazzè – “Maximilian”
Giua – “E improvvisamente”
Roberta Gulisano – “Piena di(s)grazia”
Iacampo – “Flores”
I Cani – “Aurora”
Il Teatro degli Orrori – “Il Teatro degli Orrori”
La Rappresentante di Lista – “Bu Bu Sad”
Massimiliano Larocca – “Un mistero di sogni avverati”
Alessio Lega e i Malfattori – “Album concerto”
Lucio Leoni (Bu-Cho) – “Lorem Ipsum”
L’Orage – “La macchina del tempo”
Cesare Malfatti – “Una città exposta”
Marlene Kuntz – “Lunga attesa”
Marta sui Tubi – “Lostilelostile”
Mezzala – “Irrequieto”
Andrea Mirò – “Nessuna paura di vivere”
Motta – “La fine dei vent’anni”
Erica Mou – “Tienimi il posto”
Nada – “L’amore devi seguirlo”
Pino Pavone – “La vita è dispari”
Petrina – “Be Blind”
Paolo Pietrangeli – “Paolo & Rita”
Verdiana Raw – “Whales Know The Route”
Salmo – “Hellvisback”
Daniele Silvestri – “Acrobati”
Alessandro Sipolo – “Eresie”
Carmine Torchia – “Affetti con note a margine”
Tre Allegri Ragazzi Morti – “Inumani”
Agnese Valle – “Allenamento al buonumore”
Raffaele Vasquez – “Me”
Wanda Wulz – “Polaris”
Yo Yo Mundi – “Evidenti tracce di felicità”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...